L'azienda

Trent’anni di esperienza nella progettazione e realizzazione di impianti di trattamento acque di scarico civili e industriali.
Carra Depurazioni S.r.l. è la prima azienda in Italia certificata ISO 9001 per la progettazione, produzione, installazione e manutenzione di impianti di fitodepurazione.

FONDI EUROPEI PER LA FINANZIABILITA’ DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE


Che si tratti di un’azienda pubblica, di un’Amministrazione locale, come di una società privata, Carra Depurazioni può supportare i propri clienti anche nella ricerca di soluzioni di finanziamento pubblico dei progetti e delle realizzazioni di impianti di depurazione.

Le Direttive europee in termini di depurazione delle acque impongono, infatti, che in tutte le aree di pregio ambientale, o dove la collettazione sia di difficile realizzazione, si adottino soluzioni innovative e sostenibili da un punto di vista ambientale e sociale. Carra Depurazioni, forte della propria esperienza trentennale, offre, a chi intenda realizzare un nuovo impianto, la possibilità di verificarne la finanziabilità attraverso i fondi messi a disposizione dalla Commissione Europea, siano essi diretti o erogati dagli Enti regionali o dai Ministeri nazionali. Per progetti organici più complessi anche a carattere sperimentale e internazionale, Carra Depurazioni è in grado di provvedere ad un’adeguata ricerca di partner, sia accademici che istituzionali, al fine di sostanziare un’idea progettuale che soddisfi i criteri di ammissibilità al finanziamento pubblico.

Alcuni degli impianti risalenti ai primi anni “pionieristici” sono ancora funzionanti. L’evoluzione progettuale ha consentito di abbandonare la tecnica dell’evapotraspirazione alla fine degli anni 90, mentre contemporaneamente si passava dalla tecnica a flusso orizzontale a quella a flusso verticale, riuscendo a realizzare una compiuta sintesi tra i vantaggi di un impianto di tipo estensivo ed i rendimenti di un trattamento intensivo. In particolare, con la tecnica di fitodepurazione a flusso verticale CARRA Depurazioni ha realizzato in tutta Italia oltre 300 impianti, raggiungendo i limiti di emissione più restrittivi imposti dalla normativa nazionale e dalle varie normative regionali vigenti (ad es. la tabella 4 all.5 D. Lgs 152/06).

Avvalendoci di esperienze acquisite anche all'estero - soprattutto nel nord Europa - nel campo della depurazione e del riutilizzo delle acque usate, ci siamo dedicati allo studio di metodologie di difesa degli ecosistemi e di protezione del ciclo dell'acqua, con l'obiettivo di individuare alternative naturali e decentrate ai tradizionali sistemi di depurazione. Nel settore del trattamento dei reflui civili (acque reflue domestiche) le esperienze svolte spaziano dal piccolo impianto al servizio del singolo nucleo abitativo fino ad agglomerati urbani fino a 2.000 abitanti equivalenti nel trattamento secondario; come affinamento (terziario) la soglia si sposta a 20.000 a.e. Le applicazioni possibili sono: nuclei abitativi sparsi non allacciabili alla pubblica fognatura, campeggi, strutture turistico alberghiere, centri commerciali, strutture ospedaliere, case di riposo per anziani, ecc.).

Gli impianti realizzati nel trattamento dei reflui industriali sono al servizio di cantine di vinificazione, aziende agro alimentari, sale di mungitura, centri di raccolta materiali ferrosi, autolavaggi, tintorie industriali. Per entrambe le tipologie di refluo (civile e industriale) sono state sviluppate tecnologie a bassissimo impatto ambientale e con costi di gestione e manutenzione molto ridotti. Il trattamento delle acque meteoriche al servizio di superfici pavimentate, quali strade e autostrade, aree intermodali e piazzali parcheggio, rappresenta in questo momento una parte molto consistente dell’attività di CARRA Depurazioni, grazie alla fornitura di importanti commesse (Autostrada A4, Pedemontana Lombarda, Pedemontana Veneta, Aeroporto di Palermo, ecc.).

I sistemi di trattamento sono dimensionati e costruiti in conformità delle leggi nazionali ed europee (UNI EN 858, separatori di liquidi leggeri) e sono realizzati in proprio con vasche prefabbricate in c.a.v. monolitiche parallelepipede, aventi potenzialità di volume interno fino a 62 m3 in un unico manufatto. Le vasche, peraltro possono essere collegate tra loro fino a realizzare bacini di stoccaggio con capacità complessiva pari a centinaia di m3.

La continua ricerca di soluzioni progettuali e tecniche migliorative, nonchè l’aggiornamento del quadro normativo, hanno imposto una evoluzione delle applicazioni dei sistemi di fitodepurazione. Le nostre esperienze ci hanno portato a compiere un percorso iniziato con il vassoio assorbente (abbandonato in seguito all’approvazione del D.Lgs.152), per poi passare alla fitodepurazione a flusso orizzontale (di difficile collocazione sul nostro territorio a causa della cospicua porzione di superficie richiesta da questo tipo di sistema), giungendo infine alla fitodepurazione a flusso verticale.

Per questo sistema Carra Depurazioni srl è leader assoluto in Italia per numero di impianti realizzati, essendo più di 300 le realizzazioni intraprese a partire dalla fine degli anni ‘90. Il valore aggiunto di quest’ultima tipologia impiantistica sta nelle caratteristiche che la rendono - rispetto al sistema a flusso orizzontale - più intensiva (minore superficie/abitante equivalente richiesta per la realizzazione dell’impianto), di migliore rendimento (costante in tutto l’arco dell’anno, anche durante la stagione fredda) e di minor impatto ambientale (aspetto gradevole grazie alla possibilità di adottare più specie, anche di aspetto ornamentale).


Mark Spencer

Phasellus sollicitudin pellentesque enim nec malesuada. In nec sodales neque. Vivamus nulla sem interdum.

Jennifer Lee

Phasellus sollicitudin pellentesque enim nec malesuada. In nec sodales neque. Vivamus nulla sem.

Sara Wright

In nec sodales neque. Vivamus nulla sem, interdum vitae lobortis eget; vestibulum eu massa. Ut eu metus.

Kevin Perry

Vivamus ullamcorper porta purus a elementum. Etiam porta nunc vel sem hendrerit eleifend nullam.